Le richieste e le esigenze delle PMI



Negli ultimi anni, in parallelo con l’inasprimento della crisi finanziaria internazionale e della congiuntura economica negativa, anche a causa di vincoli patrimoniali sempre più stringenti imposti dall’obbligo di adempimento agli accordi di Basilea, si è assistito a un progressivo incremento di un fenomeno noto come credit crunch che ha portato il sistema bancario italiano, da un lato, ha porre in essere una drastica riduzione del credito concesso al sistema produttivo, dall’altro all’innalzamento del costo del denaro praticato alle imprese inversamente proporzionale alla riduzione del tasso di riferimento fissato dalla Banca Centrale.

Per la prima volta negli ultimi trenta anni, secondo dati forniti da Banca Italia, l’andamento degli impieghi del sistema bancario ha conosciuto un decremento e, paradossalmente, tale decremento è stato più accentuato nei confronti delle imprese con più elevato standing creditizio.

E’ ormai concordemente riconosciuto dal mondo imprenditoriale che il sistema bancario sarà in grado di far fronte soltanto parzialmente al fabbisogno finanziario emergente da parte del sistema produttivo nei prossimi anni, fabbisogno che sarà tanto maggiore quanto più forti saranno i segnali di una ripresa economica ad oggi ancora soltanto accennata. Infatti sta maturando la consapevolezza negli operatori che il credito bancario sarà in futuro una risorsa non soltanto onerosa, ma anche scarsa.

In questo contesto va inquadrato l’intervento del Legislatore, che con il decreto legge c.d. Salva Italia del 2012, ha posto le basi per aprire anche alle PMI il mercato dei capitali, incentivando un canale alternativo di finanziamento a quello tradizionale e cercando di coniugare le esigenze dei vari stakeholders coinvolti (Stato, imprese, investitori istituzionali e le stesse banche).

Il progetto CrescItalia vuole andare incontro a questa esigenza cercando di fornire – con uno strumento innovativo snello per le caratteristiche del prodotto e tarato espressamente sulle esigenze delle PMI – quelle risposte che il sistema bancario italiano da solo non è più in grado di fornire.